fbpx

Macaone Comunicazione

Etica e Ciclo Naturale – Azienda Agricola Pozzan

La Bottega della Sorana
Allevamento allo stato Brado

“Tu, Giada, che ami gli animali e da sempre li proteggi, presenti e scrivi di un’allevamento?” 

Questa è la prima domanda che mi hanno fatto le persone a cui ho parlato della mia visita all’azienda Agricola Pozzan.

Gli allevamenti non sono tutti uguali, ci sono quelli intensivi, in cui le nostre amiche mucche vengono allevate con metodi crudeli, restano legate tutta la vita, si nutrono di antibiotici e sostanze volte all’ingrasso.

 

Dovreste evitare di nutrirvi di questo tipo di carne, perché oltre a non essere sana, dato l’alto contenuto di farmaci, non è vantaggiosa nemmeno per la mente: assorbirete tutta la crudeltà a cui sono sottoposte le mucche ed i vitelli.

 

Questo è quello che ingerite quando non ponete attenzione all’acquisto dei vostri prodotti.

 

Ma se c’è un allevatore come Alberto Pozzan, che trasforma il suo lavoro in una ricerca fondata sull’etica ed il ciclo naturale, che apre la porta della sua stalla per far crescere allo stato brado i suoi animali, allora si che troverete un prodotto sano, genuino, nutriente… ed etico!

A Pressana, in provincia di Verona, Alberto ha realizzato il suo allevamento di sorane: in due grandi capannoni sempre comunicanti con il pascolo esterno se ne stanno comode, ed è proprio il caso di dire “svaccate”, le sue mucche di razza Limousine, Italiane e Angus.

La prima cosa che nota il mio naso è la mancanza del tipico odore da stalla e non ci sono nemmeno mosche!  Dei grandissimi ventilatori  sul soffitto permettono un costante circolo d’aria dall’alto verso il basso. Questo moto elimina il ristagno di odori ed ammoniaca e disturba il volo delle mosche, che preferiscono starsene fuori.

 

Un piccolo particolare che fa la differenza, come gli spazi che hanno a disposizione gli animali. Nel pascolo esterno possono muoversi liberamente, mentre all’interno della stalla vengono mantenute in recinti larghi che permettono loro di camminare, sdraiarsi, mangiare con comodità.

Ed anche l’alimentazione gioca un ruolo fondamentale: si nutrono solo di erba medica con qualche aggiunta di granaglie o erbe particolari. Questo tipo di mangime, ricco di sali minerali e preparato personalmente da Alberto all’interno dell’azienda agricola è bilanciato a seconda delle stagioni. Non è certamente un cibo volto all’ingrasso dell’animale ma ad un corretto apporto di sostanze nutritive.

mucche

Lo sappiamo che l’alimentazione è alla base della salute di ogni essere vivente ed in questo caso, del cibo sano e naturale coniugato ad un benessere fisico dato dalla comodità in cui vivono gli animali, permette di non dover somministrare antibiotici o altri farmaci.

 

Insomma, le mucche, se le si lascia crescere, vivere e nutrirsi come farebbero in natura, stanno bene senza l’aiuto delle case farmaceutiche.

 

Alberto, un passo alla volta sta mettendo le basi per un ciclo di produzione completamente interno alla sua azienda, alcune Angus sono gravide… e non grazie all’inseminazione artificiale come accade nella maggior parte degli allevamenti. Ha scelto il toro adatto e gli ha fatto fare il suo lavoro. Ora attende con emozione la nascita dei primi vitellini, che resteranno con la madre, che li allatterà per tutto il tempo necessario alla loro crescita.

 

Ad Alberto non interessa l’ingrasso e la velocità di macellazione, desidera proporre senza fretta un prodotto sano, che faccia bene a chi lo acquista e che rispetti l’animale.

 

Ormai è lontana l’epoca in cui potevamo dire di “non sapere” cosa accadeva all’interno degli allevamenti intensivi.
Oggi lo sappiamo e se acquistiamo carne da allevamenti industriali, prodotta con metodi crudeli, siamo complici di maltrattamenti e torture.
Sì, è proprio come se fossi stato tu a torturare la mucca che ti piace tanto vedere in fotografia. Sei stato tu a strappare ad una madre il suo cucciolo appena dopo il parto.
Sei stato tu a non farla mai muovere, a non farle mai vedere la luce del sole e la gioia di camminare nell’erba.
Potrei continuare a raccontarvi le innumerevoli malvagità a cui sono sottoposti gli animali negli allevamenti industriali.

 

Preferisco parlarvi di Alberto, che ha scelto di fare stare bene i suoi animali per poter portare sulla vostra tavola della carne che si contraddistingue per il suo gusto armonico, per la morbidezza e per l’etica con cui è stata prodotta.

Ho conosciuto le sue mucche, serene affettuose e docili e mi sono accertata personalmente che davvero potessero pascolare libere. Non ci credete?

 

Dovete vederlo con i vostri occhi e con l’occasione sono certa che vi fermerete a fare qualche acquisto nella sua bottega, proprio all’interno dell’allevamento.

 

Se invece siete di passaggio a Monselice, fermatevi a conoscere William, titolare della Macelleria Garbin, che ha scelto l’azienda Agricola Pozzan per allevare i capi che vengono proposti nel suo storico banco macelleria.

 

Potete ordinare i prodotti anche online con consegna direttamente a casa vostra!

 


Via Giovanni XXIII, 33
Pressana – Verona
T. 347 581 3397
www.labottegadellasorana.it